silviacarava_telefonoL’intervento dell’avvocato Silvia Caravà alla trasmissione “Usi e consumi” del 18 febbraio 2014 di Radio LatteMiele. Argomento del giorno: “La pensione di inabilità e l’assegno ordinario di invalidità”.

Un’ascoltatrice segnala di percepire dall’Inps una pensione di inabilità e di avere fatto una ulteriore domanda per l’assegno ordinario di invalidità.

Dopo un primo accoglimento della domanda, l’Inps ne sospendeva l’erogazione, salvo poi ripristinarla due anni dopo e disporre a favore della beneficiaria l’accredito degli arretrati. Tuttavia, poco tempo fa, l’ascoltatrice riceveva richiesta, da parte dell’ente, di restituzione dei predetti arretrati, unitamente agli interessi, posto che, asseriva l’Inps, la beneficiaria aveva superato il limite di reddito previsto per il beneficio suddetto.

La signora lamenta che se, anziché essere erogati da parte dell’Inps in un unica soluzione, gli arretrati fossero stati versati per tempo, il problema non si sarebbe posto. La risposta dell’avvocato Silvia Caravà nella puntata completa:
Pensione d’invalidità
Follow

Get every new post delivered to your Inbox

Join other followers:

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: